La storia siamo noi… Anzi, siete VOI!

L’ultima foto postata sul social network Instagram ha uno sfondo diverso e nuovo per noi: un murales colorato e allegro che ci dà il buongiorno alle 6 del mattino.

Nelle nostre foto sorridiamo, tutti: chi viene una volta a settimana, chi corre ogni mattina, chi cammina, chi è infortunato; ognuno di noi ha dentro di sè la gioia di incontrarsi e di condividere la passione per la corsa.

Credo però che, almeno per qualcuno, a volte sia più grande la necessità di vedersi e stare insieme di quella di correre per allenarsi: ritengo infatti di aver sviluppato una sorta di dipendenza, da gennaio ad oggi, dai miei Forrest Run, da questo gruppo di persone così eterogeneo da destare incredulità.

Quando vi ho conosciuti ero concentrata sul capire se sarei riuscita a correre bene ancora, a stare bene, a non avere dolori e a trovare il tempo per farlo come dicevo io. Dopo poco più di un mese ho iniziato a percepire qualcosa nell’aria di buono, di sano: ho strinto una forte amicizia con Francesco, mi sono avvicinata a Giorgio, e insieme a Federico e a Francesco N. abbiamo creato i Pilastri, e con loro i Forrest Run. Da allora è un susseguirsi di emozioni, di soddisfazioni, di corse allegre e spensierate, di aperitivi e cene con la scusa di parlare dei prossimi eventi.

Con il passare dei mesi ho avuto modo di conoscervi tutti, chi più chi meno, e ognuno di voi si è preso un piccolo pezzettino del mio cuore: le vostre attenzioni, le vostre buone anime, il vostro desiderio di esserci, l’accoglienza che mi avete sempre riservato, hanno fatto sì che mi innamorassi di voi. E da allora non posso più fare a meno della vostra compagnia, che sia per correre, per cenare, per un aperitivo o per organizzare un evento.

E allora ho pensato di ringraziarvi uno per uno, perchè dopo 6 mesi che corriamo insieme e che condividiamo una delle cose più importanti, per noi, della nostra vita, sento il desiderio di toccarvi con mano il cuore.

Inizio con i Pilastri, anche se più volte al giorno gli dico ciò che penso di loro ma oggi voglio essere ridondante: loro sanno che sono fondamentali per il mio equilibrio.

Giorgio: senza dubbio il Cuore dei Forrest, la guida, sia territoriale che umana e spirituale. Senza di te nulla è come deve essere.

Francesco M.: la voce dei Forrest. Sei tu che acceleri, deceleri, alleni e combatti per noi e con noi. L’amicizia che ci lega è simpatica e primordiale: come faresti senza di me!??!

Francesco N.: il Namurai ha compiuto la trasformazione completa. Lui, che a settembre ha iniziato a muovere i primi passi da atleta, adesso parte veloce come un lampo per un faltreck o per una foto: poco importa, l’importante è correre! Sei speciale Namu!

Fede: la stima che ho di te è altissima. Sei un uomo, un atleta e un padre eccellente. Eccelli, Fede, splendi così, non fermarti mai.

Rossana: sei una donna forte ed energica, che mi trasmette la voglia di andare e di dare. Sincera e affabile, resta sempre con noi!!!

Francesco S.: un sorriso, un programma. Stamani ho scoperto, grazie all’estate, anche un tatuaggio così bello da farmi venire i brividi.

Claudio: la tua sincerità spazza via ogni dubbio. Corri e vola caro amico mio!

Barbara C., Barbara P. E Letizia: se ci siete, si sente. Siete la parte brillante del gruppo, sorrisi e gioia e abbracci arrivano insieme a voi.

Irene: abbiamo corso poche volte insieme, ma ho già capito che il tuo sorriso è come i tuoi capelli: raggiante!!

Fabrizio C.: la tua parlantina mi sveglia al mattino e mi fa sentire ancora più contenta di essere lì con voi!

Veronica T.: l’Intro, come da soprannome. Colei che gestisce il gruppo e fa della partecipazione uno stile di vita. Sorrisi regalati e gioia assicurata!

Alessandro: da non sapere chi tu fossi a correre insieme quasi ogni giorno il passo è stato breve.In molti si stupivano che non conoscessi “Il Calzolari”, adesso ho capito perchè! Chapeau!

Veronica P.: il tuo sorriso contagia chiunque. Compagna di corsa a Milano, una piacevolissima scoperta, sei una persona di cuore e di testa.

Erika: un giorno vedo arrivare una biondina con la coda, come una ragazzina…ma come una gazzella vola su per Montecastello e spiana la salita. Mangia la breasola come se non ci fosse un domani, e sorride sempre. La gioia!!

Maurizio: l’uragano che tutto trascina e dietro di sè lascia affetto e amicizia. Grazie per esserci!!

Silvia F.: amica “di acqua”da tantissimi anni, ritrovarti nella corsa è stato per me un motivo di felicità. E’ grazie a te che ho ricominciato a correre, tu che mi dicevi: “Devi venire a Milano, devi allenarti!”. Sei una donna splendida, lo sai.

Silvia: stai superando te stessa, la coda al vento e la grinta sopra le righe. Avanti così! Non lasciare che niente ti fermi…

Fra Bozzi: sei la rilevazione. Un grande atleta, un’ottima persona, il degno compagno della mia Silvietta!

Matteo N.: scrupoloso e serio al punto giusto, ogni corsa con te è un piacere!

Moreno e Silvano: siete l’esempio per tutti noi. La vostra tenacia e la vostra grinta vi hanno portato, e vi porteranno, in alto. Non mollate mai!

Simona: amore a prima vista! Hai, oltre alla tua gentilezza, simpatia e serenità, il grande pregio di averci portato Namurai!!

Isaura: la prima chiaccherata in gruppo, lunga e profonda, il primo messaggio dopo la mia prima corsa con voi, quel 12 gennaio 2019…

Fiore: l’Allenatore. Mi hai conosciuto anni fa, mi hai sostenuto, e ancora lo fai. Grazie.

Mauro: Sbucato dal nulla, è sempre presente. Sorridente e simpaticissimo, ti sembra di averlo sempre conosciuto. Ah già, l’ha portato Lo Conte!!!

Il Vaglini (ti conoscono tutti per meglio per cognome :-)): ha 3 figli, ha sempre fretta, ma c’e SEMPRE! Immancabile…Grazie Gio!

Andrea F.: gentile e dolce, si rende disponibile sempre. Sciatore e corridore, tra mille impegni lui c’è!

Fede A.: veniva a Bientina a correre da me, e solo per questo devo eternamente ringraziarlo!!! A parte gli scherzi, ti vogliamo presto con noi Fede!!

Cristiana (Kriss): una persona a cui puoi solo voler bene appena la conosci. E io te ne voglio. Coinvolgente, energica, sincera: non se ne può fare a meno.

Lucone: lo ricordemo sempre per la sua pastiera a fine corsa: non siamo avvezzi ai ristori post corsa ma quella c’era piaciuta!!

Mario: il promotore delle corse lunghe e medio lunghe, colui che fa da apripista per i nuovi adepti. Se tu non ci fossi bisognerebbe inventarti!

Cristina C.: la camminatrice, con noi alle prime luci dell’alba!

Per ultima, per sottolineare il suo ruolo fondamentale, la nostra Emanuela del bar “Note di Cafè”, la nostra prima sostenitrice, il nostro porto presso il quale ristorarci e incontrarci, divertirci e sentirci “a casa”. Grazie Per quello che stai facendo per noi!

Spero di non essermi dimenticata di nessuno; nel caso in cui qualcuno non fosse stato citato, me ne scuso: sono stata coraggiosa, forse estrosa, a scrivere quello che sento per ognuno di voi e quello che vedo in ognuno di voi, ma sono fatta così: sincera fino all’improponibile, fino al limite oltre il quale si ritorna bambini.

E come una bambina mi sento cresciuta, da quando corro con voi, mi sento come un piccolo bruco che sta diventando farfalla: voglio volare con voi, ragazzi, e correre lontano, dove i sorrisi ci porteranno.

Un pensiero riguardo “La storia siamo noi… Anzi, siete VOI!

  1. Elisa Carli sei una scrittrice nata….cogli sempre nel segno …riesci sempre a mettere su carta tutte le emozioni che uno percepisce correndo .. ..grazie mille di così tante belle parole 😘❤

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.