Stavo correndo…

Pur essendo la scrittura un’attività per me spontanea e abbastanza istantanea, in quest’ultimo periodo non sono riuscita a sedermi con calma o a sdraiarmi con serenità sufficiente per dare spazio all’ispirazione che nonostante tutto non si è fatta mancare.

Consapevole della mia mancanza ma convinta della vostra comprensione, torno a scrivere, con la stanchezza che contraddistingue questi periodi di metà anno e le mamme lavoratrici runners in particolare, che tra decine di cose da ricordare sul lavoro, a casa, per i figli, riescono a trovare un’ora e mezzo di tempo quasi tutti i giorni per allenarsi, preferibilmente in gruppo.

In questi giorni pieni ho maturato una decisione che è per molto importante perchè contribuisce a creare la mia identità di atleta, che nonostante tutti gli anni passati a fare atletica leggera, adesso deve ritrovare una sua forma.

Non amo vivere nel e del passato, ho smesso di correre a livello agonistico da ormai troppi anni per potermi paragonare all’Elisa che ero, e ho sentito il bisogno, naturalmente nato dalla necessità, di essere una nuova Elisa atleta, che corre per dei motivi diversi e con consapevolezze diverse rispetto a molti anni fa.

Non sono abituata a correre senza un obiettivo e tanto meno senza un allenatore; negli ultimissimi mesi ho corso senza pensare a cosa volevo preparare o fare, senza pensare alla gara nella quale mi vorrei cimentare, ho corso senza programma, ho corso col gruppo e da sola, ma sempre seguendo quello che avevo voglia di fare, e nonostante ciò ho vinto una competitiva e sono andata abbastanza forte. Stavo riflettendo, stavo cercando di capire che cosa dovrei fare della mia vita di atleta, mentre in tanti mi chiedevano quando avrei corso la maratona.

Molti di voi conoscono già la risposta.

Io non correrò mai una maratona, almeno per adesso, almeno in questa vita che mi ha donato questo corpo e questo tipo di resistenza e organicità, e questo tipo di testa, soprattutto. A Marzo ho corso la mia prima , e unica per adesso, mezza maratona, e ne ho un ricordo bellissimo perchè è stata corsa per empatia con un mio carissimo amico che vive lontano e con il fondamentale aiuto di Francesco, altrimenti credo che sarebbe stata una sofferenza più di quello che è stata in realtà.

La maratona è per molti la Gara, la gara della vita, la gara dell’Atleta con la A maiuscola, la gara che fa da spartiacque tra un prima e un dopo.

Io sento che dopo 13-14 km il mio fisico inizia a lamentarsi: io non lo ascolto se siamo in bosco a correre da Montecastello a Treggiaia, perchè mi diverto e ciò che sento sono solo le voci dei miei compagni o i rumori della foresta. Ma so che lui sta soffrendo e non devo chiedergli di più. Non posso forzare la mia natura, che con tanti sacrifici è venuta fuori, e che mi piace molto.

Voglio inseguire le mie sensazioni, e lavorare per me stessa, per quello che sono e per quello che valgo e non per qualcosa che dovrei fare. Conosco i miei limiti e voglio superarli, per questo sto cercando un approccio diverso da quello che la corsa mi porterebbe ad avere, per come l’ho sempre vissuta.

Poter scoprire di riuscire a vivere uno sport che si è sempre amato da agonista con una consapevolezza diversa ma pur sempre seria, è una bellissima sensazione, che ci consente di far pace con fantasmi del passato e con le aspettative del futuro, per lasciare il passo ad una spensieratezza tutta da scoprire.

Lasciatevi trasportare dalle vostre sensazioni e dalle vostre emozioni, se saranno ben guidate da un cervello pensante non potrete sbagliare strada, cari miei amici corridori.

A prestissimo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.